planch

mar 2013

L’Agenzia spaziale europea ha lanciato in orbita il satellite Planck per osservare il “fondo cosmico di microonde”, la luce più antica dell’universo, che risale a circa 380.000 anni dopo il Big Bang. L’obiettivo di questa missione spaziale è misurare, con un dettaglio mai raggiunto prima, la distribuzione spaziale e la temperatura della radiazione di fondo cosmico, che contengono informazioni preziose per svelare com’era l’universo alle sue origini. I dati raccolti da Planck vengono interpretati con tecniche di analisi molto avanzate, al cui sviluppo hanno dato un significativo contributo i ricercatori dell’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione del Cnr di Pisa.

Leave a Reply

  • (will not be published)