Immagine

nov 2013

Rai News 24 – “Concordia è una stazione italo-francese che si trova all’interno del continente antartico, sul pleteau,  a circa 1.200 chilometri dalla costa, a 3.300 metri di quota. In questo momento abbiamo una temperatura di quasi -43° ma durante il periodo invernale si arriva anche a -84°…” A parlare in diretta dall’Antartide sono Guido Di Donfrancesco dell’Enea e Angelo Domesi del Cnr, rispettivamente station leader e vice capo base di Concordia per la spedizione estiva 2013.

Ma perché fare ricerca in uno dei posti più remoti del pianeta? “Lo spessore della calotta antartica, che raggiunge i 4000 metri, ci permette di avere informazioni che vanno indietro di molte centinaia di anni e rendono questo posto unico per studi legati alla climatologia. Ma questo è un sito particolarmente adatto anche per studi di astronomia perché l’atmosfera qui, partendo da quote molto elevate e avendo un’aria molto molto secca, ha la possibilità di andare a investigare lo spazio esterno al pianeta in modo molto efficace, quasi come il telescopio Hubble che sta in orbita”.

Leave a Reply

  • (will not be published)