Immagine

set 2014

Rai Rainews24 – Bomba d’acqua sul Gargano, un fenomeno naturale o c’è dell’altro? “Sicuramente giocano un ruolo molto importante l’eccezionalità delle piogge e la quantità di precipitazione molto elevata e concentrata in poche ore”, commenta Paolo Messina, direttore dell’Istituto di geologia ambientale e geoingegneria del Cnr, “ma altrettanto rilevante è l’opera dell’uomo perché, modificando il territorio con la cementificazione selvaggia, gli spazi utilizzati dalle acque per defluire verso il mare si riducono, aumentando così il potere erosivo e il rischio allagamenti”.

La ricerca ha fatto molti passi avanti in questi ultimi anni. Sono state realizzate delle carte geologiche che fotografano gli eventi franosi sul nostro territorio e che riguardano l’80% dei comuni italiani. Un investimento importante nella prevenzione risparmierebbe, innanzitutto, vite umane e diminuirebbe notevolmente i costi degli interventi da effettuare dopo l’evento calamitoso.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)