Immagine

dic 2017

Si è svolto a Roma, presso la Sala di Fisica dell’Accademia dei Lincei (Roma – Via Lungara, 10), il convegno ‘Clima, agricoltura, migrazioni: risultati scientifici e scenari possibili’. L’evento organizzato dal Consiglio nazionale delle ricerche con la Presidenza del consiglio dei ministri in preparazione della Giornata mondiale dell’alimentazione del 16 ottobre ha affrontato i temi della sicurezza alimentare e delle emergenze migratorie associati al cambiamento climatico, che coinvolgono in maniera crescente le popolazioni dell’Africa e del Mediterraneo.

Sull’argomento migrazioni Maria Eugenia Cadeddu dell’Iliesi-Cnr ha presentato i primi dati di una ricerca ancora in corso, sul monitoraggio dei centri di accoglienza in Italia. In riferimento al canale di Sicilia, per esempio, l’indagine della “Commissione Schengen sui flussi migratori del 2015 ha rilevato come questa area importante per la biodiversità sia a rischio per l’affondamento dei barconi utilizzati dai trafficanti per il trasporto dei migranti”. “Il sistema dell’accoglienza in Italia”, continua Cadeddu, “presenta diverse tipologie di strutture, vi sono centri di prima accoglienza, strutture temporanee, rete sprar. In questi centri sono stati svolti diversi progetti relativi all’agricoltura e alla formazione dei migranti”.

Al convegno sono intervenuti anche: José Graziano Da Silva, Massimo Inguscio, Alberto Quadrio Curzio, Paolo Gentiloni, Maria Cristina Facchini, Francesco Miglietta

Leave a Reply

  • (will not be published)