chilecito

nov 2014

Con la sistemazione sulla Sierra pampeana di Famatina (Provincia La Rioja) di due container attrezzati, è stato avviato il ‘Laboratorio de Altura’ del progetto Chilecito, una struttura di ricerca a 5.100 metri sul livello del mare.
“Il progetto ha avuto un formale avvio lo scorso 14 novembre, con l’inaugurazione del laboratorio e la firma della convenzione operativa tra l’Università di Chilecito e l’Istituto di acustica e sensoristica ‘O. M. Corbino’ (Idasc) del Cnr di Roma, da me rappresentato”, spiega Claudio Rafanelli, direttore  dell’Idasc-Cnr e responsabile scientifico del progetto con José Ruzzante (UndeC).
La su, nel ‘Laboratorio de Altura’, la ricerca non è solo alta ma anche vasta, si va dalla geodesia all’analisi degli effetti radiazione solare sulla salute umana, dall’acustica alla medicina di alta quota, dalla chimica dell’atmosfera alla meteorologia spaziale, dallo studio di temporali e fulmini all’ambiente, in particolare incendi, stress delle piante, licheni e funghi.
Alla missione recentemente conclusa hanno partecipato anche i ricercatori del Cnr Rosa Lasaponara, dell’Istituto di metodologie per l’analisi ambientale, esperta di telerilevamento, e Massimo Spadoni, dell’Istituto di geologia ambientale e geoingegneria, esperto in geochimica.

Leave a Reply

  • (will not be published)