inguscio_lombardia

nov 2018


Nell’Aula Magna del Campus di Lecco, si è tenuta la giornata di presentazione dello stato di avanzamento dei 4 progetti di ricerca ricompresi nell’ambito dell’Accordo Quadro Regione Lombardia – Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) del 2015.
Grazie al cofinanziamento di Regione, gli istituti Cnr coinvolti hanno potuto potenziare le proprie infrastrutture di ricerca e sviluppare ricerche multidisciplinari in diversi campi che spaziano dalla sicurezza dei prodotti alimentari, allo sviluppo di tecnologie innovative ed efficienti per la costruzione di edifici Smart e resilienti, al recupero di materie prime in un’ottica di economia circolare, alla salute.

In virtù di questo accordo, le numerose collaborazioni con le imprese hanno prodotto un forte impatto in termini di innovazione, trasferimento tecnologico e competitività.
All’evento, presente anche il presidente del Cnr Massimo Inguscio che ha dichiarato: ‘In Regione Lombardia si operano scelte per meritocrazia, competitività, ricerca di base che producono ricchezza economica e sviluppo industriale: il Cnr è a questo che mira su tutto il territorio nazionale e l’interazione con la Regione Lombardia è per noi dunque molto importante’. ‘I prossimi obiettivi tra il Cnr e la Regione Lombardia’ conlcude il presidente ‘sono quelli di consolidare quello che è stato già raggiunto ed è in forte sviluppo e renderlo stabile, ma al tempo stesso utilizzare altri spazi che ci vengono messi a disposizione, per far partire strategie orientate verso il futuro, in particolare verso il prossimo programma quadro. E in questo contesto penso, ad esempio, alla bioeconomia, dove l’Italia e la Lombardia possono essere protagoniste, spaziando dalla chimica, all’agraria, all’ingegneria, e pensare di produrre così nuova economia che rispetti l’ambiente’.

Leave a Reply

  • (will not be published)