Schermata 2019-06-07 alle 15.35.21

giu 2019

La salute e la produttività sul posto di lavoro potrebbero risentire in negativo degli effetti del caldo. Per questo sono state messe a punto alcune misure preventive e soluzioni innovative al fine di tutelare i lavoratori dalle temperature elevate. L’individuazione di queste strategie di contrasto è oggetto del progetto HEAT-SHIELD (Integrated Inter-Sector Framework To Increase The Thermal Resilience Of European Workers In The Context Of Global Warming), finanziato dal programma Ue Horizon 2020 e messo a punto da tre partner: l’Istituto di bioeconomia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibe), il Dipartimento di prevenzione, Azienda USL Toscana Centro e il Dipartimento di scienze e tecnologie agrarie, alimentari e forestali dell’Università di Firenze.

In un convegno organizzato presso l’Università di Firenze, oltre alle linee guida del progetto, sono stati presentati alcuni casi studio e, soprattutto, il prototipo di una piattaforma europea online che consente di calcolare il proprio personale grado di rischio da elevate temperature. La piattaforma è disponibile all’indirizzo: http://heatshield.zonalab.it/

 

Leave a Reply

  • (will not be published)