Immagine2

lug 2015

Scambio e confronto di esperienze all’Istituto di Scienze e della Tecnologia della Cognizione del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma sul progetto ‘Open dialogue’ relativo al settore psichiatrico. Nell’aula ‘Piaget’ sono intervenuti operatori ed esperti di varie nazionalità, fra cui inglesi, polacchi, americani, norvegesi e, soprattutto, finlandesi. Nel Paese scandinavo, infatti, le iniziative sono in fase avanzata rispetto anche all’Italia.
In Italia, dopo il periodo di formazione, per gli operatori è previsto un anno di sperimentazione sul campo, in cui saranno impegnati nei nuovi casi, senza distinzione di età, segnalati negli otto dipartimenti.
Fissate, quindi, le linee-guida da seguire almeno in questa prima fase già finanziata dal Ministero della Salute, in attesa del rinnovo dello stanziamento dei fondi per continuare l’importante iniziativa.

Leave a Reply

  • (will not be published)