Immagine

apr 2014

Scarica il video

Il Dipartimento di ingegneria, Ict e tecnologie per l’energia e trasporti (Diitet) del Cnr svolge attività scientifiche in aree prioritarie per l’innovazione del Paese con applicazione in molti settori produttivi: dall’energia ai trasporti, dall’ingegneria industriale alle costruzioni, dal biomedicale fino a settori quali l’aero-spazio, i beni culturali, la sicurezza, l’ambiente, l’agricoltura e la cantieristica.

L’integrazione e la messa a sistema di queste competenze multidisciplinari offrono opportunità uniche nel panorama della ricerca. In particolare, è strategica l’integrazione delle discipline ingegneristiche più tradizionali e ancorate al mondo fisico (es. meccanica, costruzioni, energia, materiali innovativi e sistemi di produzione), con le tecnologie Ict. Infatti, uno degli aspetti emergenti della società e del mondo produttivo è la ‘cyber-physical convergence’, cioè la convergenza tra il mondo virtuale e quello fisico per la creazione di nuovi prodotti e servizi basati sullo sviluppo e sull’utilizzo di ‘cyber-physical systems’, cioè sistemi fisici integrati e controllati attraverso sistemi Ict.

Questo permette di aumentare l’efficienza, l’affidabilità, l’adattabilità e la sicurezza dei sistemi e permetterne l’utilizzo in scenari critici: dalla prevenzione delle collisioni tra autoveicoli, al controllo del traffico aereo; dalla chirurgia robotica alla produzione a livello nano. Una convergenza strategica in scenari come la sicurezza stradale e aerea, la chirurgia robotica e l’efficienza della macchina statale, per i quali il Dipartimento – attraverso le attività di ricerca scientifica e tecnologica di circa 1500 tra ricercatori e tecnici, che operano in 21 istituti distribuiti su quasi tutto il territorio nazionale – rappresenta un luogo naturale di sviluppo, un elemento strategico per l’innovazione su tutta la filiera dalla generazione di conoscenza alla sua applicazione.

Il video fa parte della serie di documentari sulla storia del Cnr realizzata in collaborazione con Rai Educational.

Leave a Reply

  • (will not be published)