Immagine

mar 2014

Il Dipartimento di scienze fisiche e tecnologie della materia (Dsftm) contribuisce allo sviluppo della scienza e tecnologia della materia, svolgendo attività di ricerca sia di base (indirizzata quindi ad ampliare la frontiera delle conoscenze), sia nella forma di indagini fortemente applicative, con notevoli ricadute nel mondo industriale e produttivo. Non a caso, infatti, il Dsftm ha contribuito alla generazione di imprese ad alta tecnologia favorendo la nascita di 7 spin-off e vanta, al 2012, 117 famiglie di brevetti, circa il 25% dell’intero portafoglio CNR, la maggior parte con estensione estera.

Sulla base delle attuali capacità, in termini di personale, competenze e attrezzature, che risiedono negli Istituti afferenti, il Dipartimento copre aree del sapere che vanno dall’ottica alla fotonica, dalla materia alla fisica dei plasmi, all’elettronica.

Le ricerche del Dsftm portano alla realizzazione di apparati sperimentali di frontiera e non commerciali. La capacità progettuale in tal senso ha consentito la realizzazione strategica dell’infrastruttura Cnr “Beyond nano”, nata nell’ambito del PON Ricerca & Competitività, con iniziative infrastrutturali per la microscopia elettronica a Catania, la micro/nano fabbricazione e caratterizzazione di materiali avanzati e dispositivi a Lecce, la preparazione e la diagnostica di materiali “soffici” a Cosenza, la Microscopia di biomateriali e materiali polimerici a Napoli.

Il video fa parte della serie di documentari sulla storia del Cnr realizzata in collaborazione con Rai Educational

 

Leave a Reply

  • (will not be published)