ediliziascolastica

set 2018


(Rai Parlamento) – Il presidente del Cnr Massimo Inguscio, intervistato nel corso della trasmissione ‘Sette giorni’, spiega l’accordo siglato con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e l’Agenzia spaziale italiana che permetterà di ‘fotografare’ le scuole del territorio italiano e verificare se vi siano movimenti significativi legati a terremoti o dissesto idrogeologico. “Combinando i dati delle deformazioni osservate grazie ai satelliti con la qualità degli edifici degli Istituti scolastici potremo elaborare una lista con i livelli di rischio”.

Leave a Reply

  • (will not be published)