fet

mar 2018

Le nuove conoscenze sviluppate nell’ambito delle tecnologie future ed emergenti (Fet), dai supercomputer alle batterie super efficienti ai nuovi trattamenti per la cura dei tumori, contribuiscono a mantenere l’Europa all’avanguardia dell’innovazione tecnologica. Per discutere sull’impatto sociale delle Fet, si è svolto a Bruxelles, presso la sede del Parlamento europeo, il workshop “European Leadership through Disruptive Technologies”.

All’evento hanno partecipato molti rappresentanti delle istituzioni europee e organizzazioni di ricerca tra cui la scienziata Maria Chiara Carrozza, già rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ed ex ministro dell’Istruzione, e Daniela Corda, direttore dell’Istituto di biochimica delle proteine del Cnr di Napoli.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con il progetto Ue ‘Effect’, la Direzione generale delle reti di comunicazione, dei contenuti e delle tecnologia e la commissione per l’industria, la ricerca e l’energia (Itre) della Commissione Europea.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)