firenze

mar 2014

Firenze, (TMNews) – 360 edifici storici, 160 ritenuti grandi monumenti o chiese. È il patrimonio a cielo aperto che rientra sotto la tutela del Comune di Firenze, i cui sistemi di monitoraggio sono in continuo aggiornamento. L’ultima novità riguarda la maestosa colonna della Giustizia in piazza Santa Trinità, nella lussuosa via Tornabuoni: alla sommità sono stati collocati due sensori capaci di leggere le eventuali oscillazioni e criticità. Claudio Mastrodicasa responsabile della Fabbrica di Palazzo Vecchio: “E’ una centralina intelligente che legge la qualità del dato – spiega – seleziona quello anomalo che può essere mandato subito con un sms a uno dei cellulari del servizio”. Proprio sulla Colonna di Santa Trinità un monitoraggio di qualche mese fa rilevò un lieve disassamento del fusto. Queste operazioni sono di routine e servono a ridurre interventi di restauro e consolidamento più gravosi, come spiega Giorgio Caselli, dirigente Ufficio belle Arti di Palazzo Vecchio: “Il monitoraggio è giocare in attacco rispetto alle criticità conservative all’ordine del giorno, è un impegno quotidiano di tutti i tecnici”. Il patrimonio monumentale di Firenze risulta in buona salute.

Leave a Reply

  • (will not be published)