Immagine

feb 2018

L’Italia è chiamata a ricoprire un ruolo strategico nella geopolitica dell’energia, facendosi perno di connessione tra l’Europa, gli Stati meridionali del Mediterraneo e il vicino Caucaso: questo il fulcro del tema discusso durante l’evento Follow the energy, tenutosi il 20 febbraio 2018 a Roma presso Spazio Europa.

L’incontro, organizzato da ‘Il Nodo di Gordio’ e coordinato da Daniele Lazzeri, ha visto, tra gli altri,  la partecipazione di Pierfrancesco Guarguaglini, già Presidente di Fimeccanica, Riccardo Migliori, Presidente emerito dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa) e Andrea Marcigliano, Senior fellow del think tank “Il Nodo di Gordio”.

In rappresentanza del Consiglio nazionale delle ricerche Emilio Fortunato Campana, direttore del Dipartimento di ingegneria, Ict e tecnologie per l’energia e trasporti (Diitet), che ha esposto la posizione e l’impegno del Cnr nel rafforzamento dell’efficienza energetica a favore delle fonti di energia alternativa.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)