algoritmo

gen 2018

Lo ignoriamo, probabilmente non sappiamo neanche definirlo, ma l’algoritmo è presente un po’ ovunque nella nostra vita quotidiana. Per esempio, quando usiamo il Gps per geolocalizzarci, in quel caso il calcolo è reso possibile proprio grazie a un algoritmo. Lo stesso si può dire quando scriviamo una parola in un motore di ricerca sul Web. Il suo impiego è vasto e vario, dalla finanza, dove potrebbe sembrare scontato, alla medicina, per ottimizzare i farmaci o le terapie antitumorali. Nel tempo, però, questo termine ha varcato i confini della matematica, rivestendo nuovi significati. Si parla così dell’algoritmo per trovare l’anima gemella o la vacanza perfetta. A chiarirci le idee, fugando dubbi e imprecisioni al riguardo, è Roberto Natalini, direttore dell’Istituto per le applicazioni del calcolo ‘Mauro Picone’ del Consiglio nazionale delle ricerche (Iac-Cnr).

Nonostante le suggestioni di natura lessicale, il termine ‛algoritmo’ non deriva nè da ‘algebra’ nè da ‛aritmetica’, ma dall’appellativo al-Khuwarizmi (originario della Corasmia) del matematico Muhammad ibn Musa del IX sec.

Nella versione arcaica ‛algorismo’, veniva usato nel XIII secolo per denotare il sistema di numerazione arabo e, successivamente, i metodi dell’aritmetica. Solo in tempi più recenti, il termine ha assunto in maniera inequivocabile la connotazione di procedimento formale di calcolo.

In un primo momento la locuzione algoritmo veniva utilizzata esclusivamente in matematica oggi è entrata nel linguaggio comune dove spesso subisce uno ‘sbiadimento del significato’, riducendo il concetto ad un metodo per raggiungere uno scopo.

“Quando usiamo la parola algoritmo al di fuori di un insieme rigoroso di definizioni, come può essere in informatica o in ambito matematico, questa perde di significato perché in realtà un algoritmo è basato su una certezza: a certi dati risponde in un certo modo”, spiega Natalini, “un algoritmo è una successione di passi elementari in cui scomponiamo una certa operazione”.

Leave a Reply

  • (will not be published)