grafene flag

mar 2020

Graphene Flagship è uno dei progetti voluti dalla Commissione europea, basato su un ampio numero di partner coinvolti. Sulla ‘nave ammiraglia’ – questo il significato di flagship – dedicata al graphene, infatti, collaborano circa 160, tra università, industria, enti di ricerca; 1.300 persone di 22 paesi diversi; un budget di spesa programmato per la durata di dieci anni (2013-2023) di 1 miliardo di euro. La struttura di ampio raggio, rappresenta un’opportunità per i ricercatori di uscire dai confini del laboratorio, per offrire risposte concrete alle sfide lanciate dalle aziende.

Super batterie, elettrodi che interagiscono con il corpo umano, nuovi tipi di visori per automobili, sono alcuni esempi di risultati ottenibili, in grado di cambiare, in maniera rivoluzionaria, il vivere quotidiano e l’economia. Le prime scoperte “sono ancora in uno stadio di prototipo, ma i risultati sono incoraggianti”, spiega Vincenzo Palermo, vicedirettore del Graphene Flagship e ricercatore dell’Istituto per la sintesi organica e la fotoreattività del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isof).

 

 

Leave a Reply

  • (will not be published)