Immagine

mag 2016

Si è svolta a Roma, presso la sede del Cnr, l’incontro\conferenza stampa sulle importanti evidenze scientifiche emerse dal 9° Congresso nazionale della AIFM (Associazione Italiana di Fisica Medica) svoltosi di recente a Perugia. Presenti Gianni Gobbi, presidente del congresso; Michele Stasi, neo presidente dell’AIFM; Cesare Gori, presidente del comitato scientifico; Oriano Bottauscio, direttore della divisione ‘Metrologia per la qualità della vita’ dell’Istituto nazionale per la ricerca metrologica.
La fisica applicata alla medicina costituisce un potente motore per l’innovazione del mondo sanitario, lo dimostra la lunga lista dei premi Nobel per la medicina assegnati a fisica come quello per l’invenzione della TAC e della risonanza magnetica, strumenti che hanno rivoluzionato la diagnostica per immagini. Nella pratica quotidiana, i fisici medici (che sono dei laureati in fisica che successivamente hanno acquisito uno specifico diploma di specializzazione) operano in una sanità complessa, articolata e interdisciplinare, con il compito principale garantire la sicurezza nell’impiego ottimale delle radiazioni in radiologia, in radioterapia e in medicina nucleare, con le conseguenti implicazioni verso il ‘risk managemen’ e lo ‘health technology assessment’.

Leave a Reply

  • (will not be published)