Immagine

dic 2013

In occasione dell’edizione 2013 del Festival della Scienza di Genova, la manifestazione nazionale dedicata alla divulgazione della scienza, quest’anno dedicata al tema della ‘bellezza’, il Consiglio nazionale delle ricerche – main partner e socio fondatore della manifestazione – ha presentato un’ampia offerta di mostre, conferenze, laboratori ed eventi.

Tra le mostre, ‘Agorà. La scienza e la matematica ai tempi di Archimede’, a cura dell’Urp-Cnr, un percorso interattivo che ha illustrato le teorie, le invenzioni e gli studi che hanno caratterizzato la nascita del pensiero scientifico occidentale, a partire dall’eredità di Archimede da Siracusa. Organizzata da Urp-Cnr anche la mostra ‘Venere e Marte: la bellezza degli opposti’, dedicata ai due pianeti entrati nell’immaginario collettivo come simboli di qualità opposte, Marte come simbolo della mascolinità, Venere della femminilità.

Il laboratorio ‘La bellezza del dipinto che parla ai nostri sensi’, a cura dell’ Idasc-Cnr e dell’Area della ricerca ‘Tor Vergata’ di Roma, ha mostrato al pubblico come un capolavoro quale ‘Venere e Marte’  di Rubens possa essere analizzato grazie alle più avanzate tecnologie di diagnostica e restauro dei beni culturali di cui l’Ente dispone.

Le scienze della terra sono state trattate nei laboratori ‘Cavalca una frana in 3D!’, proposto dall’Irpi-Cnr, e ’Terra mineralia’, organizzato dall’Igg-Cnr e dedicato al mondo di minerali e pigmenti.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)