drone

giu 2015


Il drone è uno degli ultimi ritrovati della tecnologia. Inizialmente nato per scopi militari, è utilizzato adesso in moltissimi ambiti: nella prevenzione degli incendi, per interventi di pubblica sicurezza, nella videosorveglianza, ecc. I droni vengono impiegati anche in ambito scientifico e, in particolare, come supporto a studi di carattere ambientale, epidemiologico e storico. Per queste ragioni sono ormai indispensabili per supervisionare e valutare i possibili rischi per la salute presenti nei luoghi impervi che l’uomo non può facilmente raggiungere o impraticabili, come campi trattati con anticrittogamici e insetticidi. L’Area della ricerca del Cnr di Pisa si è dotato di più droni e ha creato uno staff ad hoc, denominato “Gruppo ReFly”, che affianca i ricercatori che ne fanno richiesta, e fornisce un servizio di progettazione e pilotaggio per gli istituti del Cnr che abbiano bisogno di supporto per i loro studi e per l’acquisizione di dati. Andrea Berton, che si occupa della gestione e dei pilotaggio dei droni a disposizione dell’Area pisana, ci ha dato il suo supporto scientifico per spiegare cos’è questo dispositivo e raccontarne il suo utilizzo.

Leave a Reply

  • (will not be published)