Immagine

mag 2017

Giovanni Bignami, astrofisico, pioniere di nuove astronomie dell’invisibile, al quale fu dedicato l’asteroide 6852 Nannibignami scoperto nel 1985, aveva ricoperto ruoli di grande responsabilità nella comunità scientifica.

Dal 2007 al 2008 è stato presidente dell’Agenzia spaziale italiana, dal 2011 al 2015 presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica, ha diretto il maggior Centro di Studi Spaziali di Francia, Paese che gli dato la Legion d’Onore. Ed era anche Accademico dei Lincei.

“Abbiamo perso una figura importante nel panorama scientifico italiano e internazionale. Uno stimato scienziato e divulgatore che aveva chiara l’importanza di una diffusa conoscenza scientifica”, ha dichiarato Massimo Inguscio, Presidente del Cnr. “Vorrei esprimere il più profondo cordoglio da parte mia e di tutto il nostro Ente che ben conosceva, avendoci anche  lavorato come ricercatore tra il 1971 e il 1990″.

Nel video di AsiTv, Roberto Battiston e Giovanni Bignami, ospiti di #SpaceTalk, parlano di come raggiungere il sistema stellare composto da sette pianeti, di cui tre, nella fascia abitabile.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)