vassilifotis

feb 2019

Il Laboratorio di biomateriali e medicina rigenerativa dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ifc) – con sede a Massa, presso l’Ospedale del Cuore ‘G. Pasquinucci’ – è stato intitolato al dott. Vassili Fotis, come segno di ringraziamento per il sostegno fornito all’acquisto di importanti strumenti scientifici e per il reclutamento di nuovi giovani ricercatori. Fotis è pioniere nello studio delle modificazioni ossee e quindi del modellamento, rimodellamento e rigenerazione dell’osso nei soggetti in crescita e nei giovani adulti, ambito nel quale egli ha pubblicato, tra i primi autori italiani, articoli nella prestigiosa rivista americana ‘American Journal of Orthodontics’.
Il laboratorio, guidato dal dott. Giorgio Soldani, potrà avvalersi di tecnologie all’avanguardia: una stampante biologica 3D consentirà nuove realizzazioni utili in molteplici applicazioni di farmacologia, ingegneria dei tessuti, fisiologia degli organi, rigenerazione dei tessuti danneggiati, trapiantologia d’organo. Inoltre, si avvarrà anche di un microscopio elettronico a scansione (SEM) e di un microscopio a forza atomica (AFM), strumenti che permetteranno di effettuare un’analisi qualitativa e quantitativa di nanofibre e nanoparticelle, valutandone le interazioni con elementi cellulari.
La medicina e la chirurgia rigenerativa rappresentano un nuovo settore multidisciplinare di ricerca traslazionale indirizzato prevalentemente alla prospettiva di riparare, sostituire e/o rigenerare cellule, tessuti e/o organi al fine di ripristinare alcune funzioni anatomiche, fisiologiche e biochimiche deteriorate per cause differenti, come ad es. malattie, traumi ed invecchiamento.

Leave a Reply

  • (will not be published)