magi_13062018

giu 2018


Al Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze 2018, il Cnr-In del capoluogo fiorentino e il laboratorio Visual Computing del Cnr-Isti di Pisa, in collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure, hanno partecipato all’evento ‘Storia, tecnica e scienza per il restauro dell’Adorazione dei Magi di Leonardo da Vinci’, per illustrare il loro contributo al restauro dell’opera.
In particolare, il Visual Computing Lab ha fornito un supporto tecnologico importante per la diagnostica dell’Adorazione dei Magi, attualmente esposta nella Galleria degli Uffizi. I ricercatori hanno acquisito la geometria del capolavoro non finito di Leonardo e hanno realizzato un modello 3D ad alta risoluzione, al fine di calcolare le deformazioni del supporto ligneo. I calcoli hanno dimostrato che esistono vari tipi di deformazione, le stesse rilevate manualmente dai restauratori dell’Opificio delle Pietre Dure, ma il lavoro dei ricercatori del laboratorio Cnr-Isti è andato oltre documentando geometricamente lo stato di conservazione dell’opera nel 2015, prima dell’importante intervento di restauro del supporto ligneo.
L’attività di ricerca per il Visual Computing Lab del Cnr-Isti è stata condotta da Paolo Pingi, Gianpaolo Palma, Eliana Siotto e Roberto Scopigno.

Leave a Reply

  • (will not be published)