Immagine

apr 2016

La centralità del Lazio nell’industria culturale del Paese è stata ribadita nel corso dell’incontro “Il Distretto Tecnologico per i Beni Culturali della Regione Lazio”, che si è svolto presso la sede del Cnr e che ha visto protagonisti i Rettori dei cinque atenei statali della regione, il Presidente del Cnr Massimo Inguscio, il vice presidente della Regione Lazio Massimo Smeriglio e il rappresentante della Confederazione nazionale dell’Artigianato e della Piccola e media impresa.

Il Cnr, il mondo dell’università, della ricerca e le imprese del Lazio che operano nel settore dei beni culturali, sono in campo per il rilancio del Lazio con proposte unitarie, con aree di intervento prioritarie, scaturite dal continuo dialogo e dalla forte sinergia: la ripresa del Paese passa attraverso la conoscenza, declinata nell’alta formazione e nella ricerca applicata.

Sottolinea Massimo Inguscio, presidente Cnr. “Quella di oggi è stata una giornata importante perché a questo distretto, con il Cnr, partecipano tutti gli atenei e quindi è un segno emblematico di come il nostro Ente faccia totale e completa sinergia col  mondo universitario sui temi, come quello dei Beni Culturali, dove offre la sua multidisciplinarità, mettendo in gioco competenze che vanno dagli aspetti artistici e chimico-fisici alle tecnologie di indagine e di digitalizzazione”.

Leave a Reply

  • (will not be published)