Immagine

mag 2018

Sono trascorsi 115 anni da quando a Guglielmo Marconi fu concessa la cittadinanza romana. Una rievocazione celebrata in Campidoglio, presso la sala della Protomoteca, in occasione della giornata internazionale della luce, proclamata dall’Unesco per il 16 maggio, allo scopo di ricordare a tutti l’importanza delle scienze e tecnologie basate, appunto, sulla luce.
Al convegno dal titolo ‘Guglielmo Marconi, cittadino romano, dalle onde radio alle onde luminose’, organizzato dal ‘Club per l’Unesco di Roma’ e dal ‘Movimento internazionale per la giustizia a tutela dei diritti umani’, ha partecipato, tra gli altri, oltre alla figlia dello scienziato, Elettra Marconi, anche il presidente del Cnr, Massimo Inguscio.

Il presidente del Cnr ha sottolineato l’importanza che assunse l’invenzione della radio, durante l’ultima spedizione di Umberto Nobile, al Polo Nord, dove, proprio grazie alle coordinate lanciate dal marconista Biagi, il mondo seppe della tragedia appena accaduta

 

Leave a Reply

  • (will not be published)