baldi

lug 2014

“Mi affascina la forma delle nubi, ci sono nubi di tanti tipi e di tutte le forme, più alte e più basse … e questa capacità che hanno di trasformazione mi piace; la passione per il clima è nata osservando il cielo”. Marina, ricercatrice dell’Istituto di biometeorologia dal 1988, si occupa di clima e cambiamenti climatici, dell’impatto del clima sulla biosfera e sugli ecosistemi e delle interazioni fra il clima e l’agricoltura. Da alcuni anni è impegnata anche nella divulgazione e partecipa al progetto: “Light, la notte dei ricercatori”
Il tempo libero è dedicato alla casa e alla famiglia e, con 11 nipoti, di tempo non ne rimane molto!

Leave a Reply

  • (will not be published)