Immagine

dic 2015

Ricercatore dell’Istituto di Neuroscienze, è stato un allievo del Professor Maffei, che, come ricorda, “era per molti un vero Maestro”; dopo la tesi ha conseguito, all’interno dell’Istituto, il dottorato e il post dottorato e oggi lavora nei laboratori dell’Area della Ricerca di Pisa. L’obiettivo principale dei suoi studi è quello di caratterizzare le modificazioni plastiche delle connessioni neuronali che avvengono durante lo sviluppo e le patologie del sistema nervoso centrale.
Ha acquisito una grande esperienza nei processi di sviluppo esperienza-dipendente e nella plasticità del sistema visivo dei roditori e ha ampliato la gamma di argomenti e tecniche per includere studi sulle diverse condizioni patologiche cerebrali (ictus, tumori cerebrali, epilessia). “La nostra ricerca si basa sulla combinazione di diversi approcci elettrofisiologici (registrazioni da singole unità, di potenziali di campo locali e EEG), neuroanatomici, comportamentali e neurochimici in vivo”.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)