workshop farnesina mare di ross

mag 2017

Si è tenuto alla Farnesina il Workshop ‘Piano di ricerca e Monitoraggio dell’area marina protetta della Regione del Mare di Ross in Antartide’ alla presenza  di una qualificata rappresentanza della comunità scientifica internazionale attiva in Antartide (60 delegati provenienti da 14 Paesi).

25 Governi, tra cui l’Italia, hanno approvato nell’ottobre 2016 l’istituzione della più vasta area marina protetta al mondo nella regione del Mare di Ross, in Antartide, grande quanto Italia, Francia, Portogallo e Spagna insieme.

Lo scopo del workshop organizzato dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale  con il contributo scientifico del Programma nazionale italiana di ricerche in Antartide, è quello di delineare i capisaldi di un piano di ricerca e monitoraggio: l’adozione  della misura di conservazione istitutiva di quest’area marina protetta e la definizione, nel workshop ospitato dalla Farnesina, del suo piano di ricerca e monitoraggio  costituiscono  l’iniziativa più rilevante a livello mondiale di tutela dell’ambiente marino.

L’Italia vanta una lunga tradizione di ricerca e di collaborazioni sul piano scientifico e logistico nella Regione del Mare di Ross come la stazione scientifica italiana ‘Mario Zucchelli’ che si trova nella Baia di Terra Nova.

Lo studio di questa regione fornirà importanti elementi di previsione dei trend evolutivi dell’intero ecosistema Antartico, la cui conoscenza è indispensabile per la protezione dell’ambiente a livello globale.

L’Italia è pronta a partecipare attivamente al Piano, impegnandosi a cooperare con tutti i Paesi interessati, per assicurare l’efficacia della misura di conservazione, con lo spirito di preservare questa importante area incontaminata del Pianeta nell’interesse delle nuove generazioni.

Leave a Reply

  • (will not be published)