Immagine

dic 2017

Il premio di divulgazione scientifica, giunto alla sua quinta edizione, è rivolto a ricercatori, docenti, giornalisti, studiosi e autori italiani o stranieri, con l’obiettivo di contribuire a rafforzare il settore del libro e della lettura in Italia, in particolare per quanto riguarda la saggistica a carattere scientifico. La manifestazione svoltasi presso la sede centrale del Cnr ha visto la presenza, tramite video messaggio, dell’astronauta italiana Samantha Cristoforetti, che ha tra l’altro sottolineato l’importanza della ricerca scientifica e la sua corretta divulgazione e che è stato insignita con Stefano Sandrelli di un riconoscimento intitolato al promotore del Premio Giancarlo Dosi, recentemente scomparso.

Dopo un lungo lavoro da parte delle giurie, che hanno valutato circa 450 tra libri, articoli e blog, il comitato scientifico ha individuato gli autori dei 15 libri che si sono contesi durante la manifestazione romana il premio per categoria e che, infine, si sono scontrati nella attesa finalissima tramite votazione elettronica da parte di una giuria selezionata formata da professori universitari, giornalisti e ricercatori Sono stati attribuiti il premio per l’area Scienze matematiche, fisiche, naturali ad Andrea Cimatti con ‘L’universo oscuro’ (Carocci); per l’area Scienze biologiche e della salute ad Antonio Cerasa, con ‘Expert Brain’ (Francoangeli); per l’area Scienze dell’ingegneria e dell’architettura a Ilaria Giannetti con ‘Il tubo Innocenti’ (Gangemi); per l’area Scienze dell’uomo, filosofiche, storiche e letterarie a Francesca Masini e Nicola Grandi per ‘Tutto ciò che ha voluto sapere sul linguaggio e sulle lingue’ (Caissa Italia); per l’area Scienze giuridiche, economiche e sociali a Giorgio Alleva e Giovanni Barbieri con ‘Generazioni’ (Donzelli).

 

Leave a Reply

  • (will not be published)