Cost iPLANTA

feb 2017

Garantire un’alimentazione più sicura e con un minore impatto ambientale. È stato questo il tema di fondo della tre giorni di lavori svoltesi a Roma dal 15 al 17 febbraio presso la sede del CNR, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, che ha visto confrontarsi oltre 100 scienziati provenienti dai 28 paesi dell’Unione, i rappresentanti dell’Autorità Europea sulla sicurezza alimentare ed i delegati delle organizzazioni internazionali. Il progetto, finanziato dall’Unione Europea COST iPlanta mira a far convergere in un unico obiettivo le competenze necessarie per studiare la tecnica di miglioramento dell’RNA-interference e trovare soluzioni ed applicazioni in agricoltura.

L’Italia sarà capofila del progetto, sotto la direzione del professor Bruno Mezzetti dell’Università Politecnica delle Marche, che avrà una durata quadriennale nell’ambito del programma Europeo Horizon 2020- COST (Cooperation in Science and Technology).

Leave a Reply

  • (will not be published)