finemondo

ott 2013

“Guardare non più a un passo da sé ma almeno a 100 è la sorpresa che, almeno una volta, gli adulti potrebbero regalare ai ragazzi”. Dalla storia emerge che l’uomo ha divorato sempre tutto quello di cui ha potuto disporre, trasformando la terra ad una velocità sempre più elevata a vantaggio di pochi, disinteressandosi alle conseguenze a lungo termine.

A cura dell’Isis di Pomigliano D’Arco (NA), dal libro di Mario Tozzi “Pianeta Terra ultimo atto”

Leave a Reply

  • (will not be published)