nottericercaroma

ott 2014

Grande successo per la nuova edizione della Notte – romana – dei ricercatori. Una lunga notte, quella dedicata alla ricerca e promossa dalla Unione Europea per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di divulgare la scienza e lo sviluppo tecnologico. A festeggiare l’evento, molti Istituti della rete scientifica del Consiglio nazionale delle ricerche.

Tre le location della capitale: nell’Area della ricerca di Tor Vergata, un appuntamento che si inserisce nell’evento ‘Frascati Scienza’, dedicato al tema della sostenibilità. Molti i laboratori per ‘toccare con mano’ la ricerca: dall’acustica per diagnosticare lo stato di salute dei dipinti murari a cura dell’Istituto di Acustica e Sensoristica, alle ricostruzioni 3D della Villa di Livia e di Etruscanning, a cura dell’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali; dalle misurazioni atmosferiche dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima, alla spettroscopia elettronica dell’Istituto di Struttura della Materia. Per le attività on the road: il suono in 3D, robottini Lego, dimostrazioni sulle pratiche di primo soccorso, osservazione al telescopio del Sole e, dopo il tramonto, di Saturno, stelle e oggetti celesti. Per concludere la conferenza ‘SOS teniamo il Pianeta’, con interventi del divulgatore Roberto Vacca e del direttore generale CNR Paolo Annunziato, modera il giornalista Marco Gisotti.

In queasta notte tutta dedicata alla ricerca, un appuntamento speciale anche per i bambini dell’’Ospedale pediatrico Bambino Gesù con esperimenti ma anche giochi, clown, spettacoli e magia.

In contemporanea il Museo Civico di Zoologia ha ospitato l’evento  ‘Light-Accendi la luce sulla scienza’ a cura dell’Istituto di ricerca sulla popolazione e le politiche sociali. Tra le attività: ‘I Robot fanno squadra’ dell’Istituto scienze e tecnologie della cognizione, la chimica diventa gioco con ‘ExperimentaChimica’ dell’Istituto metodologie chimiche e l’osservazione di una goccia d’acqua al microscopio grazie agli esperti dell’Istituto di ricerca sulle acque.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)