biobanca

gen 2019

Rai 1 – Tg1 – E’ la nuova frontiera delle biobanche: conservare campioni biologici, tessuti, cellule e Dna in una vera e propria banca della salute, un modo per fare prevenzione e ricerca innovativa, un nuovo approccio per la diagnosi e la terapia delle malattie oncologiche e genetiche rare e un modo per sviluppare nuovi farmaci.
Il Cnr finanzia e coordina Bbmr.it (Biobanking and Biomolecular Resources Research Infrastructure of Italy), il nodo italiano dell’Infrastruttura europea Bbmri-Eric, una delle Infrastrutture di ricerca in ambito biomedico: una rete di 91 biobanche che offre servizi a 290 gruppi di ricerca di Cnr e ISS, 18 Università, 23 Irccs, 40 aziende ospedaliere, 14 associazioni di pazienti e 4 scientifiche, Assobiotec con aziende in ambito biomedico e biotecnologico.
Nel servizio del Tg1 intervista a Elisabetta Iannelli, Associazione italiana malati di cancro; Maria Luisa Lavitrano, direttore della Infrastruttura di ricerca europea delle biobanche e delle risorse bioMolecolari (Bbmri); Gennaro Ciliberto, direttore scientifico Istituto Regina Elena.

Leave a Reply

  • (will not be published)