Schermata 2019-11-08 alle 14.55.35

nov 2019

L’ambiente alpino, ed in particolare quello di alta quota, sta rispondendo rapidamente e con notevole intensità al climate change, con forti cambiamenti sulla morfologia, la circolazione delle acque e le forme di vita presenti in questo ecosistema e con impatti sulle attività antropiche. Una ricerca organica ed integrata coordinata dall’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irpi) di Torino ci mostra l’interazione tra cambiamenti climatici e dinamiche geomorfologiche in ambiente glaciale e periglaciale, con specifico riferimento ai processi di instabilità naturale delle pareti rocciose ed alle problematiche di pericolosità connesse.

Per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, la ricerca viene integrata con l’analisi di serie storiche e la caratterizzazione degli eventi termo-pluviometrici ed idrologici.

Il monitoraggio delle principali variabili climatiche così rilevate al suolo in prossimità degli apparati glaciali, e l’analisi del legame fra queste variabili ed i pattern di circolazione a grande scala, sono alcune delle principali tematiche sviluppate.

Leave a Reply

  • (will not be published)