volpe

giu 2014

Medico del Servizio prevenzione e protezione del Cnr di Roma, da anni effettua ricerche sulle malattie cardivascolari. Impegnato nella diffusione di una medicina preventiva nei luoghi di lavoro, ha seguito diversi progetti rivolti ai dipendenti del Cnr.
Le malattie cardiovascolari continuano a rappresentare la prima causa di morte nei paesi occidentali, in parte per la mancanza di controlli adeguati sui fattori di rischio che possono essere prevenuti attraverso uno stile di vita sano e terapie adeguate. Anche nel luogo di lavoro si può intervenire per ridurre i rischi a partire dai menù proposti nella mensa per cercare di ottenere i migliori risultati con un approccio non farmacologico. Alimentazione e stile di vita sono fondamentali; nella lotta al fumo, però, emergono altre difficoltà e “il fattore di rischio diventa non solo cardiovascolare ma anche oncologico e, la prevenzione cardio-oncologica, è un concetto partito proprio dal Cnr”.

Leave a Reply

  • (will not be published)