autoelettrica

set 2016

 

Come ogni anno, il Ministero dell’Ambiente aderisce alla Settimana europea della Mobilità. L’obiettivo è mettere in evidenza quanto la pianificazione intelligente e l’uso dei trasporti pubblici possano rappresentare una fonte di risparmio economico non indifferente, sia per le Pubbliche Amministrazioni, sia per i cittadini.

Nonostante siano ancora poche le auto elettriche circolanti sulle strade italiane (nel 2013 in Italia ne sono state acquistate solo 864 unità), secondo l’analisi di Rse (Ricerca sul sistema energetico) entro il 2030 ci si dovrà aspettare un boom di vendite con almeno 10 milioni di veicoli elettrici su strada, di cui la metà concentrati nelle grandi città. Se da un lato il previsto aumento della diffusione sarà merito del fisiologico calo dei costi, dall’altro un elemento decisivo sarà anche il superamento della diffidenza da parte del consumatore. Proprio in questo contesto si pone il nuovo protocollo di test di Rinnovabili.it e Itae-Cnr, nato con l’obiettivo di colmare il gap di informazioni attraverso un’analisi scientifica e standardizzata di prestazioni e consumi in modo che sia puntuale e di facile lettura.


Leave a Reply

  • (will not be published)