giannotti

giu 2015


La storia dei Big data in Rete si fa sempre più interessante: è nato “SoBigData.eu”, un nuovo progetto europeo, premiato nel Bando “Infrastrutture” di Horizon 2020.

I Big data non sono altro che le tracce digitali che lasciamo dietro di noi quando utilizziamo le tecnologie, che fanno ormai parte integrante della nostra vita, e che raccontano di noi e della nostra vita. “Questo ci permette di raccogliere informazioni a un livello di dettaglio sul funzionamento della società, che non era mai accaduto prima”, afferma Fosca Giannotti, dell’Istituto di scienza e tecnologia dell’informazione (Isti) del Cnr di Pisa e coordinatrice del progetto europeo. “E’ da qui che è nata l’idea di SoBigData.eu, elaborazione e analisi di Social Mining e Big Data, un’infrastruttura di ricerca che mette a disposizione sia la strumentazione che le competenze, per permettere ad altri scienziati e ricercatori, di realizzare grandi esperimenti sociali”.
L’opportunità nuova, che si apre nel fronte della ricerca, è quella di poter avere una sorta di microscopio sociale e poter osservare fenomeni sia individuali che collettivi.

Oltre all’Isti e all’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa, fanno parte di questo progetto anche l’Università di Pisa, l’Imt di Lucca e la Scuola Normale superiore.

Vedi anche: Quattro progetti CNR premiati nel bando infrastrutture di Horizon 2020

Leave a Reply

  • (will not be published)