Schermata 2018-12-06 alle 14.22.29

dic 2018

Siglato l’accordo tra Regione Puglia, Consiglio nazionale delle ricerche, Irccs ‘Giovanni Paolo II’ di Bari e Università di Bari per l’avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione. Firmatari sono stati il presidente del Cnr Massimo Inguscio e il governatore della Puglia Michele Emiliano. In questo modo, la Regione Puglia si impegna a finanziare il Tecnopolo per ulteriori 28 milioni di euro in 6 anni. Grazie a questo tipo di sinergie, il Cnr è in grado di offrire il proprio contributo “nella costituzione di infrastrutture di altissimo livello e in politiche di reclutamento capaci di competere a livello internazionale, di attrarre ricercatori italiani e stranieri, incentivare il rientro di cervelli italiani dall’estero, contribuire a sviluppare e rafforzare la presenza di aree geografiche virtuose e attrattive anche nel Sud d’Italia”, afferma il presidente del Cnr, Massimo Inguscio.

Leave a Reply

  • (will not be published)