dronericiclo

mag 2014

Milano (TMNews) – Ognuno di noi spesso ritrova in casa cianfrusaglie elettroniche e pezzi che avanzano da vecchi giocattoli. La maggior parte delle volte finiscono nella raccolta differenziata, raramente li ricicliamo ma questo giovane 17enne di Paliano, vicino a Frosinone, ha pensato bene di utilizzare il materiale di recupero per costruirsi addirittura… un drone radiocomandato.
Giacomo Furia, studente del 4° anno dell Istituto tecnico “Alessandro Volta” di Frosinone ha costruito il suo quadricottero riciclando vecchie cose trovate qua e là nel garage di casa: legno di alcune finestre per il carrello d’atterraggio, una vecchia antenna tv in alluminio per struttura metallica e un contenitore di Cd per il vano elettronica e sensori: “Ho comprato solo ciò che non potevo costruire o reperire – ha raccontato Giaconmo – i quattro motori ad esempio, oppure le eliche, il radiocomando, la batteria e il circuito che controlla il volo”.
Il giovane inventore viene premiato durante il “Roma Drone Expo&Show”, il primo “salone aeronautico” sui droni in Italia, che si svolge il 24 e il 25 maggio 2014 allo “Stadio Alfredo Berra” a Roma.

Leave a Reply

  • (will not be published)