Schermata 2020-08-03 alle 12.31.03

ago 2020

Il Cnr risponde – Si può fare il bagno subito dopo aver mangiato?  E’ meglio aspettare? Perché e che cosa può succedere? A rispondere Roberto Volpe, medico dell’Unità prevenzione e protezione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Upp). Lo shock termico tra temperatura esterna, quindi temperatura del nostro corpo, temperatura dell’acqua che seppur calda però sempre più fredda può creare una vaso paralisi a livello gastrointestinale. Da qui minor ritorno di sangue al cuore e minor afflusso dal cuore al cervello. Quindi quella sensazione di stordimento, anche di sincope, che, avvenendo in acqua, aumenta il rischio di annegamento. Quindi è giusto aspettare, ma quanto tempo? Molto dipende da ciò che si mangia. Se faccio un pasto ricco, ad esempio una frittata di maccheroni, oppure una lasagna, un panino con la frittata o con salame e formaggio, quindi con un alto contenuto di grassi, è necessario attendere almeno tre ore. E’ diverso se si mangia un panino più salutare, con prosciutto senza grasso con dell’insalata, fesa di tacchino con pomodoro o anche se semplicemente della frutta. Allora i tempi si riducono anche a 1 ora, un’ora e mezza. Quindi ben venga una alimentazione leggera perché fa bene al cuore e in questo caso fa bene anche al cervello.

“Il Cnr risponde” è lo spazio di informazione dedicato alle principali questioni di attualità. Gli esperti dell’Ente mettono a disposizione del pubblico la propria conoscenza con pillole video di due minuti e un linguaggio semplice e diretto.

 

Leave a Reply

  • (will not be published)