Mar 2015

Un bando per progetti di ricerca nelle scienze umane e sociali che prevede un finanziamento pari a 2.900.000 di euro è stato pubblicato dal Consorzio Hera–Humanities in the European research area, un network di 24 agenzie, enti di ricerca e la Commissione Europea; il cofinanziamento italiano è aperto all’intero sistema della ricerca ed è gestito dal Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale del Consiglio nazionale delle ricerche (Dsu-Cnr).

Il bando UE interessa le discipline umanistiche nell’ambito del Joint research programme ‘Uses of the past’ e mira ad incentivare la ricerca in un campo che la Commissione Europea definisce “fondamentale per la comprensione dei profondi cambiamenti in corso nella società contemporanea”. “Hera ha l’obiettivo di generare nuove conoscenze per consentire a responsabili politici, ricercatori e cittadini di interpretare le sfide di un mondo che cambia”, spiega Riccardo Pozzo, direttore del dipartimento, “definendo nuovi e innovativi programmi di ricerca e valorizzando il contributo delle scienze umane per lo Spazio europeo della ricerca”.

Leave a Reply

  • (will not be published)