Ago 2022

Tg3 (Rai3) – Il cambiamento climatico influisce anche sul numero di fulmini che si abbatte sul bacino del Mediterraneo. Gli esperti del Consiglio nazionale delle ricerche hanno analizzato le immagini satellitari degli ultimi 20 anni concludendo che l’ultima decade ha visto raddoppiare il numero di grandinate ed è nelle nubi ghiacciate che si formano i fulmini con esito a volte tragico.

Stefano Federico, ricercatore dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima (Cnr- Isac), spiega la formazione dei fulmini e come proteggersi.

Leave a Reply

  • (will not be published)