Mar 2022

Rai News24 – Secondo una ricerca del gruppo Mutamenti Sociali, Valutazione e Metodi (MUSA) dell’Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr (Cnr-Irpps) è presente una pronunciata adesione ai ruoli stereotipati in bambini e bambine fin dai primi anni di vita. L’attenuazione di tali condizionamenti avviene nel passaggio all’adolescenza. I dati indicano come divari e stereotipi si producano ancora fortemente in ambito familiare. Solo la scuola può aiutare a contrastare questo fenomeno. “Circa il 50% dei bambini che abbiamo intervistato è molto legato all’idea che l’uomo debba occupare posizioni di prestigio, possa fare il poliziotto, possa fare lo scienziato, debba comandare al lavoro. La donna invece è ancora relegata a compiti come: occuparsi dei figli, pulire casa, cucinare. Questa stereotipia diminuisce con l’avanzare dell’età, quindi decresce tra gli adolescenti” spiega Giulia Ciancimino assegnista del Cnr-Irpps.

Leave a Reply

  • (will not be published)