Feb 2014

ASI TV – Dal 2004 la sonda Esa è in viaggio attraverso il sistema solare verso la cometa Churyumov-Gerasimenko.
Nel novembre 2014 Rosetta, con il suo lander Philae, atterrerà sulla cometa a circa 430 milioni di Km dalla Terra, per analizzarne il nucleo e la coda. “Questa è una missione che segnerà un punto nella storia delle esplorazioni spaziali, segnerà un momento basilare. Per la prima volta andremo molto vicino ad un corpo che viene da lontano, che si è formato ai primordi del sistema solare”, commenta Amalia Ercoli Finzi, docente del Politecnico di Milano, ideatrice del l’Sd2, il trapano che verrà utilizzato per forare la cometa. Una missione spaziale internazionale che vede l’Italia in prima fila.

Leave a Reply

  • (will not be published)