Volpe_alim

giu 2020

Il Cnr risponde – Dopo le settimane di chiusura forzata in casa, che hanno peggiorato il nostro stile di vita, può essere utile, quando non necessario, rimettere mano a corpo e mente. Per Roberto Volpe, medico dell’Unità prevenzione e protezione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Upp), è importante ripartire da una corretta alimentazione, dalla dieta mediterranea, con una preferenza per i cereali. “Meglio se integrali, perché i cereali integrali sono più utili dal punto di vista salutistico. Pensate che soltanto tre porzioni al giorno, ad esempio fette biscottate integrali la mattina, pasta integrale a pranzo e pane integrale per la cena, riducono il rischio cardiovascolare del 20%, il rischio di tumore del 10% e la mortalità in generale del 15%”. Questo tipo di dieta  è di supporto non solo per  la longevità, ma anche per una buona attività cerebrale.

 

“Il Cnr risponde” lo spazio di informazione dedicato alle principali questioni di attualità. Gli esperti dell’Ente mettono a disposizione del pubblico la propria conoscenza con pillole video di due minuti e un linguaggio semplice e diretto.

Leave a Reply

  • (will not be published)